Paolo Brosio , un amico delle forze di polizia .

Brosio oltre che essere una persona ormai nota per la sua sensibilità verso gli aiuti umanitari ha dimostrato notevole stima verso le istituzioni l' organizzazione sindacale e i dirigenti sindacali che proprio per la loro attività, spesso sotto pressione, li ha definiti "angeli custodi laici" alla difesa dei diritti civili.
Brosio ha dato inizio ad un percorso di vera spiritualità anche all’interno della polizia di stato partendo proprio dai bambini dei poliziotti coinvolgendo quindi le loro famiglie nei pellegrinaggi alla madonna di medjugorje .

Ed il pomeriggio è stato come lo scorso anno, intenso il contributo da lui svolto unitamente alla Fondazione Olimpiadi del Cuore con la disponibilità dell’intero locale e di tutto il personale a partire dal direttore in primis e lo chef Massimo Bresciani che ha cucinato i dolci più graditi ai bambini che hanno ricevuto in dono, oltre alle tradizionali calze con i chicchi dentro, un buono per un check up medico completo e gratuito che eseguirà il Direttore Sanitario della Casa di Cura S.Zita ,Professor Ferdinando Franzoni.

Voglio condividere con voi questo ricordo , ringraziando Paolo per la sua straordinaria umanità e vicinanza alle forze dell'ordine . Grazie .

Il Presidente C.P.E.S.

Gianluca PANTALEONI